5. Il Mal stare di Viggiù - Intro




GIAMPIERO BUZZI

DOCUMENTI RITROVATI: IL "MAL STARE" DI VIGGIÙ NEL SEICENTO

copertina rivista

titoli articoli

Il seicento fu un secolo di grandi carestie, di epidemie e di guerre.
Vediamo qualche notizia di quel periodo riguardante il maggior centro della Valceresio: Viggiù.

Fu proprio in questo secolo che Viggiù cominciò a regredire, ma non si deve dimenticare che sino ad allora nessun altro paese della pieve di Arcisate aveva un maggior numero di abitanti.

Rammentiamo le cifre riferite al 1574, precisando che per quanto riguarda Saltrio il numero di abitanti è quello del 1591 e per Besano e Porto è quello del 1606.

Paese Abitanti
VIGGIÙ con il Molino della Bevera e le Cassine di San Siro e di Lucate 1.145
LIGURNO con CAZZONE e le Cassine del Gaggiolo e di Pienezzo 688
ARCISATE con Brenno e le Cassine di San Bartolomeo in Ponte, di Ravasina, di Piamo Superiore e di Piamo Inferiore 652
INDUNO con Bregazzana, San Cassano e San Pietro 620
CUASSO al Monte ed al Piano con Borgnana e Cavagnano 491
CLIVIO con la Cassina della Baraggia 223
BRUSIMPIANO 192
BISUSCHIO 172
SALTRIO (1591) 220
BESANO (1606) 219
PORTO (1606) 63


Ma non era solo il numero degli abitanti che faceva di Viggiù il borgo più importante della valle, ci basta rammentare che nessun altro paese annovera tra i suoi figli uno stuolo altrettanto nutrito di scultori, pittori, architetti.
Viggiù è patria dei Longhi, dei Buzzi, dei Giudici, degli Argenti, dei Bottinelli, dei Galli, dei Butti: tutti nomi di spicco nella storia dell'arte.
Pertanto anche se non è mai stato ufficialmente il centro più importante e faceva parte della pieve di Arcisate, nella storia ha avuto un ruolo primario che nessun altro può vantare.

Abbiamo ritrovato tre documenti viggiutesi inediti del secolo XVII e pensiamo di fare omaggio a questa terra di artisti facendo conoscere qualche risvolto poco conosciuto.


______________________________
Vai alla pagina seguente



hr

Non ci sono commenti a questa pagina

Se vuoi inserire un commento, clicca QUI

hr



La pagina è stata visualizzata 168 volte dal 01-06-2022.