Dalla Valceresio agli Usa




L'emigrazione dei lavoratori della pietra


Tra il 1880 e il 1920 più di mille "lavoratori della pietra", vale a dire, cavatori, tagliapietre, scalpellini, ornatisti e scultori lasciarono la Valceresio, una delle tante valli della cosiddetta "Regione dei Laghi lombardi", per raggiungere gli Stati Uniti d'America.

biglietti_fam

Nella foto: biglietti d'imbarco e una famiglia sul ponte della nave
che li porterà lontano dalla terra d'origine
Foto di autore non citato, tratte da vedi nota 1

Si stabilirono nei paesi in cui vi erano cave di granito, principalmente nel New England, non mancando di fermarsi nelle città, come New York, dove erano ricercati sia per lavori di scultura nei grandi cimiteri, sia di riquadratura e ornamentazione nei diversi cantieri edili.

In un primo momento temporaneamente, proseguendo nella tradizione iniziata nel Medioevo da maestranze stagionali, in seguito, definitivamente, allorquando poterono riunire il loro nucleo familiare o mettere su casa sposando compaesane, connazionali, membri d'altre etnie, per amalgamarsi gradualmente nella nascente "cultura statunitense", la loro identità passò da "italiana" a "italo-americana" per divenire infine "americana".

Tale evoluzione unitamente ai cambiamenti avvenuti nell'arte del costruire, al mortale "flagello" della silicosi (una malattia polmonare causata dalla polvere generata dai "nuovi arnesi meccanici" usati nella lavorazione del granito) smorzarono nei loro discendenti la volontà di continuare nell'antico mestiere.

Ellis Island

Veduta di Ellis Island, l'isolotto su cui sbarcavano tutti gli emigranti.
Qui venivano registrati e sottoposti a visita medica.

Tra i discendenti non si è persa soltanto l'abilità scultorea, ma finanche la memoria, un vero peccato, in quanto, per secoli, quell'antica tradizione aveva profondamente segnato la storia degli uomini della Valceresio, e che in queste pagine si cercherà di far riemergere.



Note

(1)
Le immagini che accompagnano il testo, ove non altrimenti dichiarato, sono state tratte dall'opuscolo
"Quando in Valceresio si emigrava",
catalogo della mostra omonima tenutasi dal 28/4 al 11/5 1990
presso la sede della Comunità Montana della Valceresio
a cura del prof. Carlo Brusa
della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Milano.




- Testo Pubblicato per la prima volta su ViR il 07-2001 -
- Aggiornato a novembre 2021 by tasa -




hr

Non ci sono commenti a questa pagina

Se vuoi inserire un commento, clicca QUI

hr



La pagina è stata visualizzata 86 volte dal 01-06-2022.