Artisti: le Biografie




Ippolito Buzzi


BUZZI (Buzio, Buzi, Bucio, Buti), Ippolito.

Nacque a Viggiù circa nel 1562 se è vera la notizia del Baglione, secondo la quale l'artista morì in età di settantadue anni nel 1634.

Figlio di Ercole, noto dai documenti come scalpellino(1), esercitò l'attività di scultore e non è improbabile, che al seguito del padre sia venuto a Roma, dove entrambi sono ricordati nell'ultimo decennio del XVI secolo(2).

Il 17 ottobre 1592 il Buzzi sposava Maddalena Guerrieri(3).

angelo

Ippolito Buzzi: Angelo nella Chiesa del SS. Nome di Gesù all'Argentina
Foto di autore ignoto tratta da catalogo.beniculturali.it

Ebbe la prima commissione ufficiale nel 1592, quando - essendo morto Alessandro Farnese - ricevette l'incarico dal Consiglio pubblico di eseguire la testa del condottiero da apporre su una statua antica di Giulio Cesare resa, per l'occasione, acefala.

Per questa opera (Roma, Campidoglio), inaugurata già il 28 dicembre dello stesso anno, ricevette un compenso di quaranta scudi nel 1593(4).
Tra le opere di decorazione da lui compiute sono da ricordare gli otto putti e le quattro statue eseguite per le esequie del cardinale Marco Sittico Altemps (morto nel 1595); per queste, andate perdute come analoghe opere modellate per simili occasioni, ricevette un pagamento di 100 scudi.
È tuttora nella chiesa di S. Giacomo degli Incurabili, che il cardinale Anton Maria Salviati stava facendo ricostruire in quegli anni (1595-1602), la statua di S. Giacomo.

san_giacomo

Ippolito Buzzi: Statua di San Giacomo - Chiesa di San Giacomo in Augusta - Roma
Foto di autore ignoto tratta da www.tripadvisor.it

Per incarico di Clemente VIII, il Buzzi fu convocato assieme ad altri scultori quali il Mariani, il Cordier e il Maderno, a lavorare nella cappella Aldobrandini in S. Maria sopra Minerva: l'artista eseguì, sicuramente prima della morte di Clemente VIII (1605), la statua del pontefice; mentre il Baglione(5) e le antiche guide(6) gli danno anche la statua della Giustizia, il Riccoboni(7) ritiene invece la Giustizia del Valsoldo e la Prudenza del Buzzi(8).

clem8

Statua di Clemente VIII - Chiesa di Santa Maria sopra Minerva, Cappella Aldobrandini
Foto tratta da un filmato di YouTube sulla Cappella Aldobrandini di Luigi Manfredi (Manortiz1)

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

forza

Ippolito Buzzi: Cappella Aldobrandini - Forza (o Giustizia)
Foto tratta da un filmato di YouTube sulla Cappella Aldobrandini di Luigi Manfredi (Manortiz1)

Prudenza

Ippolito Buzzi: Cappella Aldobrandini - Prudenza
Foto tratta da un filmato di YouTube sulla Cappella Aldobrandini di Luigi Manfredi (Manortiz1)

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

Prudenza

Cappella Aldobrandini - Sivestro Aldobrandini (padre di Clemente VIII) tra La Forza e La Prudenza
Foto tratta da catalogo.fondazionezeri.unibo.it

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

fam aldobr.

Ippolito Buzzi: Cappella Aldobrandini - Busto di un membro della fam. Aldobrandini
Foto tratta da un filmato di YouTube sulla Cappella Aldobrandini di Luigi Manfredi (Manortiz1)

Prudenza

Ippolito Buzzi: Cappella Aldobrandini - Busto di un membro della fam. Aldobrandini
Foto di autore ignoto tratta da catalogo.beniculturali.it

.

Con lo stesso gruppo di artisti lavorò agli otto Angeli a bassorilievo per l'altare del Sacramento, in S. Giovanni in Laterano, la cui esecuzione dovrebbe cadere intorno a questo primo decennio del XVII secolo.

Egli fu a lungo attivo nella villa Aldobrandini di Frascati, dove, nei primi mesi del 1605, scolpì le sei erme - sovrastate da ricchi capitelli con teste di drago, fiori e frutta - poste a lato delle tre nicchie principali del ninfeo(9).
Alla stessa data aveva scolpito anche il gruppo del Leone in lotta con la tigre, collocato al centro del ninfeo, e scomparso in epoca imprecisata.
Per questi lavori e per altri, come statue e restauri di sculture, ottenne pagamenti fino al 1614, quando il cardinale Pietro Aldobrandini saldò definitivamente i debiti dovuti all'artista(10).

erma1 erma2
erma3 erma4
erma5 erma6

Ippolito Buzzi: villa Aldobrandini a Frascati - Le 6 erme di cui si parla nel testo
Queste erme sono considerate tra le opere "più potenti" di Ippolito Buzzi(10b).
Tutte le foto (di autore ignoto) sono tratte da catalogo.beniculturali.it

.

L'assiduità di lavori condotti per questa famiglia, i suoi modi indubbiamente graditi al gusto ufficiale avevano permesso al Buzzi di inserirsi nelle vaste imprese decorative promosse dalla corte pontificia: così nel 1610 prese parte ai lavori decorativi della fontana dell'acqua Paola al Gianicolo, scolpendo i due Angeli che sostengono lo stemma del pontefice(11).

fontana_nave

Ippolito Buzzi: Fontana a forma di navicella
databile intorno al 1600-1649 in villa Aldobrandini a Frascati
Foto di autore ignoto tratta da catalogo.beniculturali.it

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

fontana_bimbo

Ippolito Buzzi: Fontana con bimbo in groppa ad un delfino
databile intorno al 1600-1649 in villa Aldobrandini a Frascati
Foto di autore ignoto tratta da catalogo.beniculturali.it


----------------------------------------------------------------------

BUZZI, Ippolito
di P. Pampalone - Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 15 (1972)
https://www.treccani.it/enciclopedia/ippolito-buzzi_(Dizionario-Biografico)



Note

(1) Caravatti, p. 21
(2) Bertolotti, I, p. 233; Caravatti, pp. 21, 24 s.
(3) v. Thieme-Becker
(4) Rossi, p. 17
(5) p. 34
(6) Martinelli, p. 109; Mola, p. 154
(7) p. 128
(8) pp. 111, 121
(9) D'Onofrio, 1963, p. 60
(10) K. Schwager
(10b) D'Onofrio, Villa aldobrandini a Frascati, Roma 1963, pp. 322-329
(11) D'Onofrio, 1957



.
C'è una seconda pagina dedicata a Ippolito Buzzi.

Clicca qui per visualizzare la pagina 2.

Edit e note by tasa 07-2021





hr

Non ci sono commenti a questa pagina

Se vuoi inserire un commento, clicca QUI

hr



La pagina è stata visualizzata 122 volte dal 01-06-2022.