Artisti: le Biografie




Giuseppe Buzzi Leone


Giuseppe Buzzi Leone (Viggiù, 14 settembre 1812 – Milano, 29 gennaio 1843) è stato uno scultore italiano.

Nasce a Viggiù, il 24 novembre 1823, da una famiglia di artisti, i Buzzi Leone.
Il padre, Giacomo Buzzi Leone, fu direttore della Veneranda fabbrica del Duomo di Milano, mentre il fratello Luigi Buzzi Leone sarà uno scultore.

mucca_con_vitello

Giuseppe Buzzi Leone: Mucca con vitello
foto di Francesco Rizzi scattata al Museo dell'Ottocento di Villa Borromeo a Viggiù

Giuseppe, fratello maggiore di Luigi, apprende le tecniche del disegno dal padre e, trasferitosi a Milano, studia all'Accademia di Brera.
Già in questi primi anni il suo stile si caratterizza per la predilezione per il realismo ed i soggetti svincolati dai canoni formali scolastici.
Si perfeziona poi a Parigi, con le sue rappresentazioni realistiche di animali, studiati dal vivo al “Jardin des Plantes et d’Acclimation”.
Espone al “Salon degli Artisti francesi”.

lotta_di_leoni

Giuseppe Buzzi Leone: Lotta di leoni
foto di autore non citato (presumo Francesco Rizzi) tratta da www.museiciviciviggiutesi.com - vedi nota 1

I suoi lavori, bronzi, terrecotte, gessi, cere, fino al bassorilievo, sono esempi di impressionismo. La collezione di modelli (in gesso, cera e terracotta) conservata nella casa di famiglia dal fratello Luigi, è stata donata all'amministrazione comunale di Viggiù; tra le opere conservate nel museo della scultura viggiutese dell'Ottocento le raffigurazioni di leoni in pose varie ed altre riproduzioni di animali.

a_stag

Giuseppe Buzzi Leone: Un cervo
foto di autore non citato tratta dal sito d'aste www.artnet.com - vedi nota 2

Muore giovanissimo a Milano il 29 gennaio 1843.


----------------------------------------------------------------------

Giuseppe Buzzi Leone
di autore non citato, tratto da it.wikipedia.org



Giuseppe Buzzi Leone -2-


Molto interessanti le tre pagine che Antonio Piatti nel suo libro "Viggiù terra d'artisti" dedicò a Giuseppe Buzzi Leone di cui conobbe personalmente il fratello Luigi.

TaSa

.

txt_piatti_1
txt_piatti_2
txt_piatti_3


----------------------------------------------------------------------

Giuseppe Buzzi Leone.
di Antonio Piatti in "Viggiù Terra d'Artisti"
Da Pompeo Marchesi a Enrico Butti
note e ricordi dell'Autore
con 32 illustrazioni
Edizioni Luigi Alfieri Milano - 1942
vedi nota 3



Giuseppe Buzzi Leone -3-


txt1

Santino Pellegatta: Biografia di Giuseppe Buzzi Leone
tratta da "tre giorni a Viggiù", pag. 66


----------------------------------------------------------------------

Giuseppe Buzzi Leoni.
di Santino Pellegatta in "Tre giorni a Viggiù"
Guida Storica, Artistica e Descrittiva di Viggiù e suoi dintorni
con incisioni e vedute
del professore Santino Pellegatta
Milano - Tipografia Editrice Verri
Via San Simpliciano, 5 - 1894
vedi nota 3



Note

(1)
A corredo della foto, sul sito dei Musei Viggiutesi, c'è la seguente nota:
In quest'interessante opera del Buzzi Leone, si vede, in maniera egregia l'abilità dello scultore nel ritrarre animali.
Il tema affrontato è quello della lotta tra due esemplari di leoni, un maschio ed una femmina che vengono ritratti con un forte aggetto che mette in risalto la bravura dell'artista nei rilievi oltre che nelle sculture a tutto tondo.
Sullo sfondo del pannello si possono vedere altri due leoni che stanno per darsi all'inseguimento di due gazzelle.
Lo scultore ha potuto acquisire questa sua straordinaria capacità espressiva principalmente grazie al suo soggiorno parigino della metà degli anni '30 dell'800, durante il quale poté studiare animali dal vero al "Jardin des plantes".

(2)
Sul sito d'aste "artnet.com" l'oggetto viene accompagnato dalle seguenti informazioni:
Giuseppe Buzzi Leone (Italian, 1812–1843)
Title: A stag (un cervo)
Medium: bronze, dark-brown patina
Size: 38.1 x 29.4 x 9.5 cm. (15 x 11.6 x 3.7 in.)
Sale Date: April 20, 2005 e Sale Date: November 22, 2005
------------------
Come si può notare le date dell'asta sono 2
ed in effetti ho trovato 2 annunci d'asta con foto più o meno simili
Non è dato sapere se la prima sia andata deserta o se la statuetta sia stata rivenduta dopo pochi mesi.

(3)
I libri del Piatti e del Pellegatta sono stati ripubblicati nel 2005 nel volume:
"Artisti, Arte & Santi a Viggiù"
Volume n. 14 di quelli editi dalla Parrocchia di Santo Stefano di Viggiù
a cura di Galli, Cassani, Trapletti




- Edit e note by TaSa 09-2021 -



hr

Non ci sono commenti a questa pagina

Se vuoi inserire un commento, clicca QUI

hr



La pagina è stata visualizzata 118 volte dal 01-06-2022.